eToro

eToroParlando delle piattaforme di trading online più famose ed autorizzate dalla Consob, eToro è una delle più note. Per la precisione si parla dalla succursale europea (eToro ha la sede principale in Israele) con sede a Cipro e rientra nell’elenco delle imprese di investimento autorizzate in altri stati dell’Unione Europea senza succursale in Italia istituito dalla Consob stessa per tutelare i risparmiatori.
La piattaforma di trading eToro nasce nel 2007 ed ha sede a Tel Aviv; da lì si è poi allargata ad altri paesi tra cui Regno Unito, Stati Uniti ed Australia. Si parla di una società che si occupa di social trading e di brokeraggio. Come si può leggere sul sito del broker, eToro UK ed eToro Europe operano in conformità con quanto previsto dalla MiFID, ovvero la Direttiva relativa ai Mercati degli Strumenti Finanziari che nasce per tutelare gli investitori. Andiamo a conoscere meglio la piattaforma eToro.

Cos’ eToro: breve storia

eToro è una piattaforma che raggiunge milioni di utenti in oltre 140 paesi e che viene apprezzata soprattutto per la sua semplicità di utilizzo. In particolare il brand di eToro è ormai comunemente associato al Social Trading, il cui funzionamento vedremo più avanti. La piattaforma di trading online nasce da una startup israeliana, nello specifico un broker attivo proprio nel social trading, nel 2007, rivoluzionando il modo di investire in rete.
Il funzionamento del trading online è noto, consente di investire da soli, mettendo spesso a repentaglio i propri soldi: l’idea dalla quale è nata la piattaforma eToro è stata quella di collegare i trader tra di loro creando una potente rete di investimento e consentendo ai trader di unire le forze e di utilizzare le reciproche conoscenze ed esperienze a proprio vantaggio.

Come funzione eToro

Oggi eToro è una piattaforma di trading online che consente a tutti i privati di investire senza dove entrare nei mercati finanziari da soli, ma poggiandosi ad altri utenti. Il che ovviamente non è di per sé garanzia di guadagno o di investimento riuscito. Un utente può aprire in autonomia un conto di investimento all’interno della piattaforma eToro ed iniziare ad investire, in autonomia o decidendo di seguire alcuni trader più avvezzi al mercato degli investimenti in rete.
eToro si descrive come una piattaforma di trading accessibile che incorpora un elemento sociale negli investimenti. Una sorta di social network per investire in rete, sempre ricordandosi che non è un gioco ma un qualcosa di serio, nel quale i propri soldi sono a rischio.

Il Social Trading di eToro

La caratteristica principale di eToro, che lo ha reso famoso, è il Social Trading o Copy Trading: in sostanza è possibile, una volta registrati alla piattaforma, aprire un account ed iniziare a seguire altri investitori che si reputano essere affidabili, esperti, andando letteralmente a copiare i loro movimenti.
Ciò permette di vedere gli ordini immessi da altri utenti sui mercati: quando si trova un investitore che si reputa essere valido si può andare a replicare i suoi ordini per copiare automaticamente le loro operazioni.
Uno strumento utile anche per imparare da chi, in teoria, ne sa di più in quanto andando a copiare determinati movimenti si possono affinare strategie e tecniche da investitori più esperti. ma attenzione: un investitore esperto non può mai avere la certezza di guadagnare da un ordine. I mercati non regalano sicurezza ed il capitale è sempre a rischio, motivo per il quale si deve comunque fare trading online in maniera responsabile.

Aprire un conto su eToro

Come aprire un conto sulla piattaforma Toro? Il meccanismo non è complesso e ricalca quello di altre piattaforme di trading online. Si inizia iscrivendosi alla piattaforma, si procede quindi con l’apertura del conto che deve essere contestuale ad un deposito (che ha una cifra minima sotto la quale non si può scendere).
Si può quindi procedere andando ad immettere gli ordini sul mercato dopo aver preso confidenza con l’ambiente a disposizione. in particolare dal proprio profilo personale è possibile accedere al proprio portafogli con tutte le operazioni aperte; l’elenco dei trader che si stanno seguendo; l’elenco dei trader che possono essere seguiti; il feed di notizie su Facebook per vedere tutto ciò che i trader che si stanno seguendo hanno fatto e detto di recente; l’accesso ai mercati, dove ricercare e negoziare i vari asset come azioni, valute estere, materie prime, indici ecc…

eToro con conto demo

Anche la piattaforma eToro, come molti altri broker di trading online, consente di iniziare a sperimentare lo strumento con un conto demo. Si tratta quindi di un conto che replica fedelmente le peculiarità di un account reale ma con valuta virtuale, quindi senza soldi veri. Ciò consentirà di iniziare a prendere confidenza con lo strumento come in una sorta di prova.
Il conto demo di eToro è gratuito, può quindi essere aperto senza costi e consente di iniziare a fare pratica nel mondo del trading online senza mettere a rischio, in fase iniziale, soldi reali. Anche in questo caso comunque, un buon periodi di ‘tirocinio’ con un conto demo non vuol dire necessariamente che si sarà poi in grado di investire senza rischi. Detto ciò il conto demo resta comunque uno degli strumenti di trading online più utili per apprendere.

Commissioni di eToro

Aprire un conto eToro non presenta costi iniziali anche se ha una cifra minima sotto la quale non si può scendere. In questo caso l’importo minimo è di 200 euro. All’interno della piattaforma di social trading non vengono applicate commissioni per quanto riguarda apertura e chiusura delle varie posizioni.
Come molti altri broker, eToro guadagna sullo spread, ovvero sul differenziale tra il prezzo di acquisto e quello di vendita di ogni asset finanziario tradato tramite la piattaforma. Quando si apre una nuova transazione, si vedrà una perdita dovuta proprio allo spread: il valore finale di questa cifra sarà effettuato al momento della chiusura della posizione.
Per vedere le commissioni pagate ad eToro si può controllare direttamente nella propria pagina, nel portafogli, all’interno della scheda ‘storico’: lì sono riportate le varie commissioni pagate su ogni singola transazione e quelle aggregate per i diversi periodi

Come effettuare versamenti e prelievi

Per effettuare versamenti o prelievi dalla e sulla piattaforma eToro si deve accedere al proprio account e seguire il relativo iter: per il versamento c’è il pulsante ‘deposita fondi’. La cifra può essere versata con vari sistemi di pagamento, da Paypal alle carte di credito/debito fino a Neteller, bonifico bancario, Postepay e via via tutti gli altri sistemi di pagamento.
Si possono poi prelevare i fondi dal proprio conto, per un importo pari alla differenza tra saldo ed importo di margine usato: i soldi vengono prelavati facendo ricorso allo stesso mezzo usato per il versamento (es: soldi versati con Paypal possono essere prelevati su Paypal) e quindi trasferiti sul medesimo conto usato per depositare. Le tempistiche cambiano a seconda del metodo di pagamento usato.